PoliHub

Nato nel 2000 come Acceleratore d’Impresa, nel 2014 PoliHub è diventato distretto tecnologico e oggi conta più di 70 tra start up e aziende. Le start up operano in diversi ambiti di innovazione, dal Design all’ICT, dal Biomed all’Energy and Cleantech e in generale comprendono tutti i prodotti e servizi ad alto contenuto tecnologico e creativo.

La missione di PoliHub è supportare le startup altamente innovative e nel contempo, rivolgersi alle aziende già avviate ad alto contenuto tecnologico. Questo permette ad aspiranti imprenditori di essere seguiti da un team di esperti per portare la propria idea sul mercato e a imprenditori con esperienza di avvalersi di un distretto dove cercare sinergie con nuove idee, prodotti e servizi in fase di sviluppo.

PoliHub è gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano. Nata nel 2003 per volontà del Politecnico di Milano, delle principali istituzioni lombarde e di importanti aziende, per sostenere la ricerca dell’Ateneo, Fondazione sviluppa progetti di innovazione ed europei. Il numero dei progetti è cresciuto ogni anno, passando dai 120 del 2011 ai 164 del 2014, con un valore finanziario che, sempre nel quadriennio, è passato da 66 ad 82 milioni di euro. Significativo il tasso di successo del 22,31% a fronte di una media europea del 14%.

PoliHub è uno dei 32 incubatori certificati e il suo accesso diretto all’intero network del Politecnico di Milano, della sua Fondazione e dei sui consorzi MIP, Cefriel e PoliDesign lo rende unico nel panorama italiano.

Negli ultimi 4 anni sono state 90 le start up incubate, selezionate tra le circa 500 proposte imprenditoriali che mediamente ogni anno vengono analizzate. Numerosi i casi di successo con 15 milioni di euro di ricavi delle aziende già nel periodo di incubazione, 350 collaboratori coinvolti e 14,4 milioni di capitali raccolti presso gli investitori.